Risparmio energetico

Le opportunità di intervenire per ottimizzare l’efficienza energetica nel settore dell’edilizia residenziale sono varie e vanno valutate in funzione delle specifiche realtà abitative, considerando che al settore del riscaldamento e raffrescamento degli ambienti va dedicata una particolare attenzione.

Per gli edifici di nuova costruzione è consolidata, e confermata dai requisiti di Legge, l’esigenza di tecniche edilizie ad elevata efficienza energetica e compatibilità ecologica, incentivata dall’impiego di sistemi che utilizzano fonti energetiche rinnovabili.

In una prospettiva futura, è inoltre assolutamente necessario migliorare anche l’efficienza delle abitazioni già esistenti adottando misure e interventi finalizzati ad una corretta riqualificazione energetica.

ECOBONUS Riqualificazione energetica – ex legge 296/06

Componenti e tecnologieAliquota di detrazione
SERRAMENTI E INFISSI
SCHERMATURE SOLARI
CALDAIE A BIOMASSA
CALDAIE CONDENSAZIONE
Classe A
50%
CALDAIE CONDENSAZIONE Classe A
più sistema termoregolazione evoluto
GENERATORI DI ARIA CALDA A CONDENSAZIONE
POMPE DI CALORE
SCALDACQUA A PDC
COIBENTAZIONE INVOLUCRO
COLLETTORI SOLARI
GENERATORI IBRIDI
SISTEMI BUILDING AUTOMATION
MICROCOGENERATORI
RIQUALIFICAZIONE GLOBALE
65%
INTERVENTI SU PARTI COMUNI DEI CONDOMINI
(coibentazione involucro con superficie
interessata >25% superficie disperdente)
70%
INTERVENTI SU PARTI COMUNI DEI CONDOMINI
(coibentazione involucro con superficie
interessata >25% superficie disperdente +
QUALITA’ MEDIA dell'involucro
75%
INTERVENTI SU PARTI COMUNI DEI CONDOMINI
(coibentazione involucro con superficie
interessata >25% superficie disperdente +
riduzione 1 classe RISCHIO SISMICO)
80%
INTERVENTI SU PARTI COMUNI DEI CONDOMINI
(coibentazione involucro con superficie
interessata >25% superficie disperdente +
riduzione 2 o più classi RISCHIO SISMICO)
85%

La normativa in materia di certificazione energetica degli edifici è contenuta nel d.lgs. 19 agosto 2005, n. 192, recante le disposizioni di attuazione della direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico dell’edilizia.

Oggi, grazie alla Certificazione Energetica, possiamo conoscere il valore energetico dei nostri immobili. Si tratta di un Attestato di Certificazione Energetica (ACE) redatto da un tecnico abilitato, che risponde alle normative vigenti (D.Lgs 192/05, D.Lgs 311/06, ss.).
Nel documento viene indicato il dispendio di energia utilizzata per il riscaldamento in inverno e l’utilizzo di acqua calda. La Diagnosi Energetica (audit) valuta la prestazione del sistema edificio-impianto, permettendo di associare l’edificio ad una specifica classe energetica.

La Certificazione Energetica promuove la qualità energetica nel settore edilizio, consentendo:

  • una scelta più consapevole nella valutazione di un immobile, in caso di acquisto o affitto, in funzione delle caratteristiche energetiche e dei consumi
  • un maggior pregio agli immobili in linea con i requisiti di legge  
  • la pianificazione di interventi ad hoc da effettuare per la riqualificazione di edifici non ancora ottimizzati

 

APE 2019 – Attestato di certificazione energetica

Scarica l’APE 2019