Detrazioni fiscali

Detrazioni fiscali per ristrutturazione

Detrazioni fiscali per ristrutturazione
In caso di interventi di ristrutturazione si può beneficiare di detrazioni fiscali che la Legge di Bilancio 2019, approvata in Senato, ha prorogato per un altro anno con numerosi bonus relativi alla ristrutturazione di immobili.

Nello specifico la legge prevede:

– Proroga di un anno, fino al 31 dicembre 2019 per la detrazione fiscale al 65% per le spese riguardanti interventi di riqualificazione energetica (ECOBONUS). E’ previsto un riconoscimento di detrazione d’imposta sulle spese sostenute. Questa agevolazione non è cumulabile con altri benefici. Per parti comuni di condomini, è prevista una proroga fino al 31 dicembre 2021 con detrazioni fino al 75% per un ammontare di spese sostenute non superiore ai 40mila euro.

– Proroga di un anno, fino al 31 dicembre 2019, per la detrazione al 50% degli interventi di ristrutturazione edilizia. Il limite della spesa massimo è pari a 96mila euro per unità immobiliare.

Detrazioni che vanno dal 70% al 80% sugli interventi di misure antisismiche fino al 31 dicembre 2021. Per interventi eseguiti a livello condominiale abbiamo detrazioni fino all’85%.

– Proroga di un anno, fino al 31 dicembre 2019 per le detrazioni al 50% sull’acquisto dei mobili. Per usufruire di questo beneficio è necessario aver avviato una ristrutturazione edilizia. Per chi usufruisce della detrazione sulla ristrutturazione edilizia, la legge prevede un’ulteriore detrazione sull’acquisto dei mobili ed elettrodomestici per un importo massimo di 10mila euro.